Home

Fasi di lavorazione

 lav_01

Fase 1

Le bottiglie vengono acquistate in bancali termoretratti, ed inserite in linea tramite depaletizzatore automatico il quale esegue lo sfilamento per strati delle bottiglie vuote.

 lav_02

Fase 2

Di seguito, vengono introdotte in una sciacquatrìce sterilizzatrice. Questa effettua un lavaggio a bottiglia capovolta con acqua ozonizzata in modo da sterilizzare il contenitore e successivamente soffiate con aria sterile per eliminare eventuali residui di acqua.

 lav_03a

Fase 3

Le bottiglie vuote vengono introdotte nella riempitrice a funzionamento isobarico, nella quale avvengono quattro fasi di lavorazione:

  • preevacquazione dell’aria contenuta nella bottiglia, tramite una pompa a depressione in modo da eliminare l’ossigeno
  • pressurizzazione della bottiglia con azoto inerte fino al raggiungimento di 4 atm. di sovrapressione
  • riempimento in fase di contropressione (sistema isobarico)
  • autolivellamento automatico del liquido
 lav_03b lav_03c
 lav_04

Fase 4

In questa fase, le bottiglie riempite passano alla tappatura e quindi alla macchina distributrice della capsula.

 tappo_01  tappo_02  tappo_03  tappo_04  tappo_05
 lav_05

Fase 5

Le bottiglie, tappate e capsulate, passano di seguito alla etichettatrice nella quale viene anche apposto il numero di lotto.

 lav_06

Fase 6

Le bottiglie vengono inscatolate tramite incassettatrice automatica a seconda delle esigenze in cartoni da 6 o da 12 bottiglie, il cartone viene nastrato e quindi inviato tramite rulliera al palettizzatore automatico.

 lav_07

Fase 7

II paletizzatore automatico dispone le scatole in strati, a seconda del tipo di packaging richiesto, sul pallet. Questa fase è gestita automaticamente tramite programmi software inseriti nel computer in dotazione alla macchina stessa.